Pensionata scomparsa e ritrovata

Lieto fine a Lecco

(a.cam.) Ore di apprensione e ricerche a tappeto a Como e nei paesi limitrofi dopo la scomparsa di Liliana Viganò, 68enne di Pusiano mamma dell’assessore Alessio Colzani. La donna era uscita da casa martedì mattina e non era più rientrata. Attorno alle 19 di ieri, la donna è stata ritrovata a Lecco, fortunatamente in buone condizioni di salute. Ancora da chiarire cosa sia accaduto e perché la pensionata si sia allontanata dal paese.
Liliana Viganò, come faceva spesso, martedì era uscita

di casa attorno alle 8. Contrariamente alle sue abitudini però, era salita su un autobus diretto a Como, dove era giunta poco dopo le 9. La conferma era arrivata dall’autista, che l’aveva vista scendere in piazza Matteotti. Da quel momento, però, della 68enne si erano perse le tracce. Spaventati, i familiari avevano subito dato l’allarme e segnalato la scomparsa ai carabinieri di Erba. Loro stessi, aiutati anche da alcuni amici e volontari, si erano uniti alle forze dell’ordine nelle ricerche. La foto della donna ieri è stata diffusa anche tramite gli organi di informazione.
La mobilitazione fortunatamente ha dato l’esito sperato. Attorno alle 19 di ieri sera, ai familiari in apprensione è giunta l’attesa notizia del ritrovamento di Liliana Viganò. La donna era a Lecco, dove è stata rintracciata. La pensionata era in buone condizioni di salute. Difficile capire come mai si sia allontanata da Pusiano senza avvertire i suoi cari che, per quasi 36 ore, hanno cercato la 68enne e temuto un incidente.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.