Piazza Roma, giallo sulla possibile riapertura. Per i dirigenti è un no, per la giunta è un sì
Città, Territorio

Piazza Roma, giallo sulla possibile riapertura. Per i dirigenti è un no, per la giunta è un sì

È giallo sulla possibile riapertura alle auto di piazza Roma, che per mesi era stata uno dei punti nodali della campagna elettorale del sindaco Mario Landriscina. Il simbolo dell’era Lucini-Gerosa, che aveva resistito alle manifestazioni di commercianti e residenti, alla “marcia dei lumini” organizzata dal consigliere di opposizione, Alessandro Rapinese, rimane al momento vivo e vegeto. Le auto – tranne le poche autorizzate – non possono ancora entrare e parcheggiare in piazza Roma. Il motivo? «Perché le decisioni della precedente amministrazione non sono reversibili, sia per le scelte infrastrutturali sia per le norme che regolamentano il vigile elettronico».
Questo almeno è scritto in una nota di Palazzo Cernezzi inviata ieri alle 14.43. Nota che segue un sopralluogo avvenuto ieri mattina tra l’assessore alla Mobilità, Vincenzo Bella, l’assessore all’Urbanistica, Marco Butti, il dirigente alle Reti, Acque e Strade, Pierantonio Lorini, il comandante della polizia locale, Donatello Ghezzo e i rappresentanti dei commercianti. Nulla di fatto quindi? Bandiera bianca del Municipio sulla promessa del sindaco?
In questi giorni la giunta di Palazzo Cernezzi ci ha abituato a colpi di scena. Ribaltoni e controribaltoni nel giro di uno giorno, perfino di poche ore. Tutti ricorderanno il caso della Valfresca. Per l’assessore allo Sport, Marco Galli, il Giro d’Italia non sarebbe passato dalla strada. Il giorno dopo, l’assessore alla Viabilità, Bella, lo ha smentito. Ora è il turno di piazza Roma, e della sostanziale rettifica del precedente comunicato.
Dopo la giunta, ecco infatti una nuova nota ufficiale, alle 18.34 di ieri, ovvero a meno di quattro ore dalla prima. Si parla della chiusura del collaudo del nuovo vigile elettronico per la Ztl. Il sistema comprende anche le telecamere di via Rodari e piazza Roma, che verrà attivato entro 30 giorni da oggi.
«Sul tema di piazza Roma – si legge – la giunta si è impegnata a rivisitare le scelte precedenti, previe le necessarie verifiche con la Soprintendenza, considerati i vincoli esistenti, e con la valutazione sulla possibile diversa destinazione degli spazi, valorizzandoli anche tenendo conto delle indicazioni che arriveranno da residenti ed esercenti».
Visto che si parla di vigile elettronico, si tratta di parole di chiara apertura verso il passaggio di altre auto e di modifica degli spazi della sosta. Partita ancora apertissima, quindi. Infine sono pure previsti tutti gli interventi per l’illuminazione di piazza Roma. Verranno completate le opere già parzialmente realizzate nei lavori di rifacimento.

9 novembre 2018

Info Autore

Paolo

Paolo Annoni pannoni@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
novembre: 2018
L M M G V S D
« Ott    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto