Picchia la moglie e ferisce un passante. Due anni a un romeno residente a Canzo

alt Nella serata di venerdì
Ha accoltellato (colpendolo di striscio, per fortuna) un incolpevole passante. Ha picchiato brutalmente la moglie rendendola irriconoscibile e poi fornendo una spiegazione surreale al giudice («È lei che fa le scene, si trucca così per simulare le botte»), ha anche tentato a più riprese di aggredire i carabinieri che hanno dovuto inviare sul posto, per placarlo, bene tre “gazzelle” da Asso, Erba e pure dal Radiomobile.
Il tutto, pare, per un diverbio nato in casa da futili motivi e accentuato

dai fumi dell’alcool.
Si è conclusa con un patteggiamento a due anni la notte brava di un romeno 33enne residente a Canzo.
Uomo che fino a ieri era incensurato e insospettabile. Il diverbio violento con la moglie sarebbe nato in casa, poi l’uomo sarebbe uscito all’esterno dell’appartamento trovandosi di fronte l’ignaro passante e ferendolo con un fendente di coltello dalla lama di 20 centimetri (arma che è poi stata sequestrata). Colpo che per fortuna ha provocato solo lesioni superficiali che non hanno reso necessario l’intervento del pronto soccorso. Nel frattempo l’allarme era già stato lanciato e a Canzo sono arrivati i carabinieri di Asso. L’uomo a questo punto si è barricato in casa (danneggiando molti suppellettili) prima che i militari riuscissero a fare irruzione (sfondando la porta) per bloccarlo e ammanettarlo. Impresa di non poco conto, visto che i militari sono stati a loro volta aggrediti e che dunque a Canzo è stato richiesto l’invio di ulteriori carabinieri da Erba e dal Radiomobile di Como. La vicenda si è chiusa ieri mattina in tribunale a Como con il patteggiamento a due anni di pena per lesioni, maltrattamenti in famiglia e minacce.

M.Pv.

Nella foto:
Ieri mattina l’udienza in tribunale a Como: l’uomo ha patteggiato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.