Politeama, proroga per le proposte di recupero

politeama impalcature foto Colombo

La salvezza del Politeama richiede ancora tempo. I termini per il reclutamento di soggetti interessati a forme di partenariato e co-progettazione sono stati rimandati al 10 gennaio 2021.
La “Società del Politeama srl” lo scorso 19 novembre ha lanciato un avviso volto a raccogliere ed elaborare proposte di recupero e gestione dello storico cineteatro. Il termine ultimo di adesione era fissato al 19 dicembre. Ma la Società del Politeama ha fatto sapere ieri che «nei giorni scorsi sono state avanzate diverse richieste di proroga dei termini da parte dei soggetti interessati alla partecipazione al tavolo di co-progettazione». Da qui, la decisione di prorogare al 10 gennaio i termini per aderire al tavolo di co-progettazione, con un anno di tempo per proporre alla città un progetto di recupero e gestione del Politeama.
«L’appello ad aderire è rivolto a tutte le realtà culturali, ma anche ai singoli professionisti che hanno a cuore il futuro dello storico teatro – spiega il liquidatore, Francesco Nessi – Non esiste preclusione alcuna e nelle scorse settimane sono stati diversi i contatti avuti, ma anche le richieste di prorogare i termini visto il difficile momento che impedisce spesso la relazione tra soggetti. Questo ci ha convinto a concedere altro tempo soprattutto perché l’obiettivo è facilitare il massimo della partecipazione».
L’obiettivo è definire con la Società Politeama un progetto sostenibile da utilizzare successivamente come “piattaforma base” per la candidatura a bandi e avvisi promossi da terzi.
L’assemblea dei soci della Società del Politeama ha individuato questa strategia alternativa alla vendita dell’immobile, dopo aver verificato l’assenza di proposte di acquisto sul mercato.
La procedura innovativa, mutuata da altre esperienze pubblico/privato in Italia, si presenta come una gestione trasparente e rigorosa, finalizzato a coinvolgere tutti gli attori in campo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.