Pompieri, una donna al comando Giudice saluta, inizia l’era Battaglia

Vigili del fuoco

Una donna torna a guidare i vigili del fuoco di Como. Era già accaduto più di dieci anni fa, con il mandato di Marisa Cesario, iniziato nel 2007. Un mandato durato 7 anni, con la caserma di via Valleggio nelle mani di Mario Abate e quindi in quelle di Luigi Giudice. Ora un nuovo avvicendamento, con Giudice, che si era insediato sul Lario soltanto nel settembre di due anni fa, promosso per un nuovo incarico in Sardegna, al comando della vasta provincia di Sassari. Un territorio “caldo” e spesso al centro di emergenze incendi.
Il testimone è così passato ieri all’ingegnere Marcella Battaglia, 51 anni, originaria di Palermo e già in servizio a Lecco, Genova e Sondrio.
«Non nascondo il grosso dispiacere nel lasciare una provincia in cui mi sono trovato benissimo – ha spiegato Giudice durante il saluto – Un comando davvero splendido, anche se non nego l’entusiasmo per questa nuova sfida».
Il nuovo comandante, Marcella Battaglia ha guidato negli ultimi mesi i vigili del fuoco di Sondrio e in precedenza era ai vertici del comando di Genova, dove si è trovata a gestire anche l’emergenza per il drammatico crollo del ponte Morandi.
«Ero già stata a Como negli anni in cui la Provincia di Lecco si staccava per assumere una sua autonomia – ha spiegato la neocomandante – quindi per me è un po’ come tornare a casa. Ho ritrovato persone e colleghi che avevo già conosciuto. Anche questo mi dà forti motivazione. Vorrei essere diciamo di sostegno e di aiuto a questo comando nel segno della continuità di un percorso che questa terra ha ben avviato e seguito durante la sua storia».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.