Ponte fra Atene e Como nel segno della cultura

Dimitrios Pandermalis (a destra) con Alessandro Cerioli

Un ponte fra Lario e l’antica Grecia è in costruzione per portare a Como esperti di arte e cultura classica. Alessandro Cerioli dell’agenzia culturale Tablinum di Bellagio è ad Atene dove oggi ha incontrato il presidente del Museo dell’Acropoli, il professore di archeologia Dimitrios Pandermalis. “Abbiamo parlato di un progetto che coinvolgerebbe la città di Como, partendo da un congresso da organizzare proprio nel capoluogo lariano – dice Cerioli – il direttore del museo sarebbe molto contento di collaborare ancora con il nostro studio come ha già fatto in passato e per noi sarebbe un vero piacere avere il presidente di uno dei più importanti musei al mondo. L’idea sarebbe quella di creare una sinergia fra i massimi esperti che negli anni hanno collaborato con Tablinum e averli presenti tutti gli anni in un simposio/congresso in quel Como. Le materie trattate sarebbero molteplici: dalla storia dell’arte, all’archeologia e alla storia.
Un modo per avere a casa nostra delle personalità di spicco e rilanciare territorio come meta culturale oltre che turistica”.

Già negli scorsi anni Tablinum a Roma ha organizzato vari congressi dedicati ai misteri archeologici della capitale con presentazioni di libri e visite guidate. Il congresso più importante fu nel 2015 alla Camera dei Deputati e in Vaticano “Art light of God” sull’arte e la religione nella storia dell’arte.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.