Positività di un dipendente: tamponi a tappeto in Procura a Como

Palazzo di giustizia, tribunale di Como (via Cesare Battisti)

Tamponi a tappeto nelle scorse ore in Procura a Como. L’allarme è scattato dopo che un dipendente – già a casa in malattia da inizio settimana – era risultato positivo al Covid-19. Così, nelle scorse ore, tutti i cancellieri, i pubblici ministeri e gli uomini della polizia giudiziaria sono stati sottoposti a tampone naso-orofaringeo per accertare eventuali contagi. Un’operazione che è stata svolta in un ufficio appositamente predisposto.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.