Prestino, degrado nel parco giochi

Degrado al parco giochi di Prestino in piazzale Giotto accanto alla scuola dell'infanzia

Piazzale Giotto, nel quartiere di Prestino, zona di degrado già nota da tempo alle cronache. Anche per lo stato di abbandono del parco giochi.
Lo segnalano genitori allarmati a poche settimane dalle ripresa delle attività scolastiche. Letteralmente a due passi dalla scuola dell’infanzia per bambine e bambini dai 3 ai 5 anni che fa capo all’istituto Comprensivo Como Prestino-Breccia di via Picchi, infatti, il parco giochi comunale rivela evidenti segni da incuria e soprattutto di un bivacco incontrollato con sporcizia e anche con odori nauseanti.
Il tutto avviene sotto il grande dinosauro verde che fa parte della struttura dello scivolo giallo, che per giunta sorge a pochi metri dalla ringhiera che delimita l’area dell’istituto scolastico lariano dedicato ai più piccoli.
Sotto l’animale in plastica ecco bene in evidenza stracci in quantità, lasciati da qualcuno che evidentemente utilizza l’area giochi per passarvi la notte non trovando altri ripari, come avviene peraltro con una certa frequenza in altri parchi giochi cittadini.
«Il fetore non mi permetteva di avvicinarmi oltre – scriveva l’altro giorno in un messaggio sulla pagina Facebook “Sei di Como se” un papà denunciando la situazione del parco giochi del quartiere di Prestino – Ma al di là dei semplici indumenti sembrerebbe ci fossero anche delle siringhe».
Ieri mattina, armati di fotocamera per documentare la situazione, di siringhe non c’era traccia apparente nell’area giochi di piazzale Giotto, ma in compenso lo stato dell’intero contesto conferma l’allarme del genitore la cui figlia più piccola tra poco inizierà a frequentare la scuola dell’infanzia: «Tralasciando le condizioni pietose del parco, mi auguro che questo schifo sia rimosso in tempo prima dell’inizio della scuola», scriveva il papà l’altro giorno nel suo post su Facebook.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.