Prevenzione giovanile oncologica nello sport, comasco il primo modello italiano

Alberto Vannelli, primario di Chirurgia generale all’ospedale Valduce e presidente dell’associazione Erone Onlus

Erone onlus insieme alla Federazione Italiana Sport Orientamento con il patrocinio del Comune di Como ha ideato il primo modello in Italia di prevenzione giovanile oncologica legata all’attività sportiva: è stata mappata l’area boschiva adiacente alla parrocchia San Paolo e al centro sportivo Nassiriya di Sagnino per l’orienteering e questo permetterà di portare a Como i campionati studenteschi di orienteering già nel 2019.

L’orientamento o orienteering è una disciplina sportiva nata all’inizio del XX secolo nei paesi scandinavi. Si tratta di una gara in cui i contendenti devono completare nel più breve tempo possibile un percorso predefinito con l’aiuto esclusivo di una bussola e di una cartina topografica molto dettagliata a scala ridotta. Ogni concorrente deve individuare e raggiungere un certo numero di punti di controllo sul terreno di gara chiamati “lanterne”. Per la varietà delle prestazioni richieste e delle relative preparazioni e per lo stimolo alla comprensione degli ambienti nei quali il partecipante viene immerso, la corsa e gli altri sport di orientamento vengono considerati altamente educativi.

 

La parrocchia “San Paolo” di Sagnino con convenzione stipulata con il Comune di Como si era presa l’impegno di mettere  in sicurezza l’area boschiva adiacente alla parrocchia e al Centro sportivo “Caduti di Nassiriya”. Il lavoro è stato già effettuato grazie alla presenza di Vittorio Mottola. Senza cambiare la destinazione d’uso dell’area, l’associazione Erone Onlus in collaborazione con l’ASD Orienteering Como e in particolare alla professoressa di scienze motorie Laura Piatti, ha mappato l’area. Grazie a questa iniziativa sarà possibile rivivere il bosco di sagnino e renderlo fruibile al quartiere.

Il 14 dicembre in quell’area è in programma un incontro organizzato con le scuole del quartiere ai cui allievi verranno insegnati i primi rudimenti dell’orienteering con sperimentazione pratica nel bosco, mentre il 16 aprile 2019 si terranno i campionati provinciali studenteschi secondo il progetto del Coni Point di Como in collaborazione con l’ASD Orienteering Como, società sportiva che collabora da diversi anni con il settore Sport del Comune di Como.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.