Pro Sesto-Como, i lariani si impongono per 1 a 0

Un momento della partita Pro Sesto Como

Buona la “prima” per il nuovo corso del Como. A Sesto San Giovanni la squadra ora guidata da Giacomo Gattuso si è imposta per 1-0, grazie alla rete segnata dal bomber Alessandro Gabrielloni. Dire che il cambio alla guida, dopo l’esonero di Marco Banchini martedì, abbia portato quel qualcosa in più non sarebbe però giusto, almeno per ora.
In trasferta in questa stagione il Como aveva in precedenza vinto quattro dei cinque incontri disputati. A scontentare la dirigenza sono state soprattutto – al di là dello stop di Gorgonzola con la traballante Giana Erminio – le prestazioni casalinghe; l’opera di Gattuso andrebbe quindi valutata a più largo raggio dopo qualche match al Sinigaglia. Sempre che gli venga lasciato il tempo. Domenica, infatti, il Como sarà impegnato a Pontedera e poi il sabato successivo riceverà la Carrarese.
Chissà se Gattuso sarà ancora al suo posto o se la dirigenza avrà nel frattempo chiamato un nuovo allenatore. “Jack”, dal canto suo – e come è giusto – a suon di risultati cercherà di mantenere il posto alla guida. Poi si vedrà, anche perché, è stato spesso sottolineato, la gestione tecnica del club è particolare, con un uomo di fiducia che ha la supervisione su tutto, che guarda le partite dall’Inghilterra – Dennis Wise – e che ha importanti trascorsi nel suo Paese. Dire, insomma, che sia un esperto di Lega Pro – un torneo decisamente complicato – appare un po’ esagerato, con tutto il rispetto.
Intanto Gattuso ha messo il primo tassello, con il successo sul terreno della Pro Sesto; un risultato che vale tantissimo, perché di fronte c’era una neopromossa che sta disputando un ottimo campionato e che il Como, con questa affermazione, ha scavalcato, portandosi al quarto posto in classifica.
La squadra ha ritrovato il suo bomber Alessandro Gabrielloni, andato in rete al 42’ del primo tempo. Nella seconda parte la gestione del vantaggio è stata nel complesso buona. E quando è arrivata qualche conclusione in porta il portiere Davide Facchin ha salvato la situazione, come è successo per una pericolosa conclusione dell’ex Luca Scapuzzi a pochi minuti dalla fine.
I lariani sono ora quarti in graduatoria, a 24 punti, a -4 dalla capoclassifica Renate, prima a 28. Domenica alle 15 gli uomini di Gattuso saranno impegnati sul terreno del Pontedera, squadra che dopo una buona partenza ha perso qualche colpo. I toscani hanno 17 punti e l’altro ieri nel recupero hanno clamorosamente perso in casa 1-0 nel recupero contro il fanalino di coda Lucchese.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.