Processione del Venerdì Santo in città: in diecimila dietro la Croce

processioneIl corteo ha creato disagi al traffico a causa della chiusura di alcune strade

La tradizionale processione del Venerdì santo, partita con un leggero ritardo poco dopo le 15 dalla basilica del Crocifisso per consentire a un’ambulanza di soccorrere un signore anziano colto da un malore non grave, si è snodata oggi pomeriggio lungo le vie della città. Circa diecimila i fedeli presenti. Tanti i bambini fermi a bordo strada che il vescovo di Como ha voluto salutare con particolare affetto.

Diverse le soste di monsignor Diego Coletti per stringere le mani e benedire i disabili e gli infermi accompagnati in corteo dall’Unitalsi (unione nazionale italiana trasporto ammalati a Lourdes e Santuari), una delle numerose associazioni presenti alla processione. Tra queste anche Comocuore, la Croce Rossa e la Croce Azzurra di Como. Il corteo ha percorso il cosiddetto tragitto “corto” e dopo aver risalito via Cadorna si è fermato davanti alla chiesa di San Bartolomeo. Il corteo ha creato disagi al traffico a causa della chiusura di alcune strade.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.