Proteste di militanti e iscritti, il Pd dice no a Colombo in giunta

alt Ipotesi al tramonto
Mercoledì scorso, durante la riunione di partito, è emerso il malcontento. Poi lo stop
(e.c.) L’ipotesi di un ingresso in giunta dell’ex assessore al Bilancio di Provincia e Comune Alessandro Colombo, uomo simbolo – fino al 2009 – di Forza Italia, sembra essere tramontata in via definitiva. A meno che, naturalmente, il sindaco, Mario Lucini, non intenda andare al braccio di ferro con il principale partito che ne ha sostenuto la candidatura nel 2012 e che, tuttora, rappresenta il maggior azionista politico della maggioranza comunale.
Mercoledì scorso, infatti, la segreteria

del Partito Democratico si è riunita come ogni settimana per fare il punto sulla situazione politica in città e, segnatamente, in Comune a Como. Impossibile non affrontare anche la “novità” della settimana, ossia il contatto tra il primo cittadino e Alessandro Colombo per l’eventuale ingresso di quest’ultimo nell’esecutivo per gestire la delega al Bilancio. Ebbene, l’ipotesi – almeno secondo il Pd – si potrebbe già considerare definitivamente tramontata. O, forse, addirittura mai esistita.
Lo spiega direttamente il segretario cittadino del partito, Stefano Fanetti. «Negli ultimi giorni abbiamo registrato molte perplessità su questo scenario da parte degli iscritti, dei militanti e dei nostri sostenitori – ha affermato – Personalmente, nemmeno so quale fondamento abbia davvero l’ipotesi, ma comunque non posso non registrare questo malumore evidente e diffuso». Un’introduzione perfetta al passaggio successivo, che pare destinato a segnare il tramonto definito dello scenario.
«Posto che il sindaco Mario Lucini è assolutamente libero di decidere sulla composizione della propria giunta – conclude Fanetti – io, da segretario cittadino del Pd, non potrò che esprimere la contrarietà generale all’ipotesi Colombo».

Nella foto:
L’ipotesi che Alessandro Colombo entri in giunta sembra ormai sfumata

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.