Cronaca

Pusiano, inaugurato il cantiere. Del Tenno contro gli ambientalisti

alt

La variante dello scandalo
L’assessore regionale promette: «Opera finita in tre anni»

Inaugurato oggi il tanto discusso cantiere della galleria di Pusiano. Presenti, come da programma, i rappresentanti delle istituzioni: dall’assessore regionale alle Infrastrutture, Maurizio Del Tenno, al commissario della Provincia di Como, Leonardo Carioni, al sindaco Andrea Maspero e al prefetto di Como Michele Tortora. «Un cantiere importante atteso da molti anni», ha detto il prefetto, ma che costerà alla Regione

oltre 23 milioni di euro. Tanti, forse troppi per poco più di 2 km di strada.
A far lievitare il costo è la complessità dell’opera: oltre 1.300 metri di strada sono scavati nella roccia. La variante che consentirà al centro del piccolo paese di Pusiano di liberarsi dal traffico è stata definita dall’assessore regionale «un’opera infrastrutturale di fondamentale importanza, decisa dai cittadini del territorio». Nel corso dell’inaugurazione, il sindaco Maspero, pur definendo la variante stradale «un beneficio per tutta la viabilità erbese e lecchese», non ha mancato di manifestare qualche timore per la durata dei lavori e ha auspicato che «i tempi vengano rispettati e che non si creino quelle situazioni poco prevedibili tipiche di queste grandi opere».
A placare ogni preoccupazione, almeno sulla carta, è intervenuto ancora Del Tenno: «Dovesse succedere anche il finimondo, quest’opera finirà nell’autunno del 2016. C’è un ribasso d’asta di 10 milioni di euro, che possiamo usare per gli imprevisti».
Anche Carioni ha lodato l’opera: «Una delle infrastrutture più imponenti eseguite in provincia di Como». Il progetto è, però, stato oggetto di pesanti critiche, anche da parte degli ambientalisti che hanno più volte definito la variante «inutile e dannosa». Ai detrattori Del Tenno ha voluto ribattere.
«Gli ambientalisti che hanno criticato il progetto sono estremisti al contrario di me. Qualche volta, anche se di rado, ascolto le loro indicazioni. Non è questo il caso».
Ma l’assessore ha poi rincarato la dose dicendo che «gli ambientalisti vorrebbero vivere in un mondo senza strade, con tanti giardini e con margherite ovunque, purtroppo però quello che vogliono loro è un mondo totalmente irreale».
Proprio sopra quello che sarà l’ingresso della galleria al confine tra il comune di Pusiano e quello di Cesana Brianza sorgono due abitazioni, ma è ancora il rappresentante del governo regionale ad assicurare che «sicuramente i residenti che abitano nelle vicinanze del cantiere verranno ascoltati dagli amministratori locali. Per il momento i progettisti hanno assicurato che non ci saranno cedimenti strutturali».

Giorgia Amarotti

Nella foto:
Da sinistra: Maurizio Del Tenno, Andrea Maspero e Leonardo Carioni all’inaugurazione del cantiere della variante di Pusiano
7 Novembre 2013

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto