Rally Aci Como-Etv 2019, il territorio pronto ad accogliere lo spettacolo dei motori

conferenza stampa di presentazione 38° rally aci Como

«Un lavoro di squadra tra organizzatori, esponenti delle istituzioni e tutte le persone che ad ogni edizione portano il loro contributo: in questo modo riusciamo a offrire agli appassionati uno spettacolo di alto livello».
Enrico Gelpi, presidente di Aci Como, ha voluto presentare così l’appuntamento 2019 con il Rally Aci Como-Etv, gara alla sua trentottesima edizione in programma venerdì 25 e sabato 26 ottobre in città (partenza, arrivo e test delle auto sulla Valfresca) e sulle strade di Triangolo Lariano e delle valli Intelvi e Cavargna (per le prove speciali). Si attende il pienone, con 150 equipaggi iscritti, forse anche di più come ha sottolineato con soddisfazione il direttore dell’Aci Roberto Conforti. La competizione sarà valida come finale di Coppa Italia: sono in arrivo piloti e navigatori da ogni regione, i migliori nelle classifiche delle rispettive zone in cui è stata diviso il Paese.
Ieri la conferenza stampa a Villa d’Este. Da un punto di vista strettamente sportivo, oltre al cambiamento di validità nazionale (dal Tricolore Wrc alla Coppa Italia) le variazioni riguardano il chilometraggio delle prove speciali, che per regolamento è stato ridotto rispetto al passato. Ma i percorsi utilizzati saranno quelli di sempre. Nuovo il direttore di corsa: dal bergamasco Roberto Ledda al cremonese Vittorio Galvani, che vanta una lunga esperienza di servizio sul territorio lariano.
Sicuramente non cambia l’attenzione alla sicurezza. Paolo Brenna, vicepresidente Aci, ha spiegato che saranno impegnati sul percorso 350 commissari, 10 ambulanze, 14 carri attrezzi e 8 mezzi per il soccorso immediato. Come per ogni edizione, è stato rinnovato l’appello agli spettatori a godersi lo spettacolo in posti lontani dalla sede stradale e dalle possibili traiettorie dei concorrenti in caso di uscita di strada.
Davanti ai rappresentanti delle istituzioni – tra loro il questore Giuseppe De Angelis e il viceprefetto Michele Giacomino – Enrico Gelpi ha voluto ringraziare il gruppo Etv, fin dagli anni ’90 media-partner della manifestazione. «Una collaborazione che ha contribuito alla crescita della gara, ma che si è consolidata anche con spazi dedicati, oltre che al rally, anche alla promozione delle sicurezza stradale» ha voluto sottolineare.
Andrea Bambace, caporedattore di Espansione Tv, ha sottolineato l’importanza dell’opera di divulgazione non solo dei risultati della corsa, ma anche e soprattutto delle informazioni di servizio per appassionati e cittadini, soffermandosi poi «sull’importanza di questo e degli altri grandi eventi per valorizzare il territorio e aiutare anche il tessuto economico lariano».
Marco Galli, assessore allo Sport del Comune di Como, dal canto suo ha affermato: «Queste manifestazioni sono un patrimonio da tutelare. Lo sport non va visto come un fastidio, come un qualcosa che crea disagi, ma come uno spettacolo per tutti, un catalizzatore per il turismo».

Conferenza stampa di presentazione del 38° Rally Aci Como. Foto di gruppo finale
Foto di gruppo dopo la conferenza stampa di presentazione del rally 2019


Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.