Rave party nei boschi di Valmorea: i carabinieri denunciano 45 ragazzi

carabinieriBlitz dei militari dell’Arma nella notte tra sabato e domenica. Tra i presenti anche 7 minorenni

Quarantacinque ragazzi delle province di Como, Varese e del Ticino, sono stati denunciati dai carabinieri della compagnia di Como dopo essere stati sorpresi nel pieno di un rave party nella notte tra sabato e domenica. Ritrovo andato in scena nei boschi tra Valmorea e Rodero. Le accuse parlano dell’invasione di terreni altrui e di una riunione non autorizzata in un luogo aperto al pubblico.

Tra i quattro organizzatori, particolare attenzione è stata puntata su un 20enne di Rodero che aveva chiesto inutilmente in passato di poter organizzare un evento nell’area. Non avendo ottenuto risposte, la decisione di fare tutto da solo. Il rave sarebbe stato così organizzato di tutto punto, con arbusti tagliati, casse per la musica installate e lumini sul sentiero per condurre i partecipanti al ritrovo nel punto prescelto. Evidentemente però non tutto è passato sotto silenzio e i carabinieri, alle due di notte, hanno fatto irruzione nell’area identificando e denunciando i 45 ragazzi tra cui 7 minorenni.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.