Riaperta la Diga foranea dopo l’incidente nautico

La diga foranea di Como è stata riaperta La diga foranea di Como è stata riaperta

La diga foranea di Como è stata riaperta giovedì sera.
I lavori erano iniziati subito dopo l’incidente del 4 aprile, quando un battello della Navigazione – per cause ancora da accertare – era andato a sbattere proprio contro la diga. Tre passeggeri erano rimasti feriti: marito e moglie in arrivo dalla Spagna e una turista americana che aveva rimediato la frattura del polso dopo essere caduta dalle scale.
Secondo una prima ricostruzione dell’accaduto, effettuata dalla polizia provinciale nell’immediatezza dell’evento, pare che la “sbandata” del battello sia stata provocata dal cattivo funzionamento di uno dei due motori del “Bisbino”. Ma questa versione dovrà essere confermata da una perizia sulla motonave.
Il Comune di Como giovedì aveva fatto sapere che i lavori «erano quasi conclusi» mancavano le ultime finiture alla pavimentazione e la verniciatura del parapetto che è stato riparato. Nella serata, di giovedì, come detto, la passeggiata sul lago è tornata a disposizione di comaschi e turisti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.