Riapertura della piscina di Muggiò: i tempi restano incerti

La piscina di Muggiò

Sul fronte caldo di un problema finora irrisolto – la piscina di Muggiò – si segnala forse un passo avanti. Palazzo Cernezzi ha inviato alla Federnuoto la bozza di convenzione per la gestione della piscina sino all’estate del 2021. «Il documento con le ultime modifiche è stato inoltrato giovedì – ha detto sempre ai microfoni di Etv l’assessore allo Sport di Como, Marco Galli – ora aspettiamo una risposta». La riapertura, è bene precisarlo, sarebbe in ogni caso provvisoria, con il solo utilizzo dell’ingresso, della vasca e degli spogliatoi, ma permetterebbe alle società sportive di poter tornare in piazza Atleti Azzurri D’Italia ed eviterebbe loro di spostarsi in tutta la Lombardia per gli allenamenti. L’impianto, chiuso dal luglio, ha bisogno di una serie di lavori non più rinviabili. Attualmente sono in corso quelli più urgenti, ossia la sostituzione del tubo per la riparazione della vasca.
«Al termine dei lavori è previsto però un altro determinante passaggio in commissione di vigilanza, che dovrà dare l’ok finale», aggiunge Galli.
«Stiamo analizzando il documento del Comune, faremo le nostre valutazioni e le nostre proposte – chiarisce Danilo Vucenovich presidente della Federnuoto regionale – Vorremmo conoscere i tempi. Al netto dei vari passaggi, non sembra si possa tornare presto a Muggiò».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.