Riaprono le librerie (con gel e mascherine)

lettura

Parte la “fase due” anche per gli amanti del libro e per i loro commercianti preferiti. Le librerie lombarde si apprestano alla riapertura da domani. La Ubik di piazza San Fedele a Como partirà già domani mantenendo la consegna a domicilio, servizio attivato nelle settimane di lockdown per aiutare culturalmente chi è rimasto a casa a causa della pandemia. La stessa formula manterranno anche altri esercizi commerciali sul territorio. Tutto dovranno comunque fare i conti con le restrizioni sanitarie imposte dai regolamenti anche per la seconda fase della convivenza con il contagio da coronavirus.
«Sarà mantenuto anche il servizio a domicilio», conferma Manuela Maspero della libreria Libooks di Cantù, che riapre al pubblico da martedì e si è mobilitata anche con un servizio di ritiro presso una edicola attigua e ha aderito al portale sostenuto dagli editori “Libri da asporto” per spedizioni senza costi aggiuntivi.
«Ora le librerie possono riaprire anche in Lombardia – dice Luigi Torriani della libreria Torriani di Canzo – Dunque da martedì 5 maggio siamo di nuovo aperti, con i soliti orari. Vi chiediamo soltanto tre piccole cose, per la sicurezza: indossare la mascherina anche in negozio, mantenere la distanza tra le persone e pulire le mani con il gel igienizzante o indossare guanti monouso (sia il gel sia i guanti sono a disposizione di tutti i clienti all’ingresso della libreria). Se non riuscite a passare in negozio e avete la necessità di ricevere i libri a domicilio, scriveteci o telefonateci».
Anche la “Libreria di via Volta” a Erba è pronta a riaprire la porta ai lettori da martedì. «Per il momento saremo aperti soltanto la mattina dalle 9 alle 12.30 – dice Anna Corbella – Continuano le consegne a domicilio su Erba e località limitrofe e le spedizioni in tutta sicurezza ovunque in Italia per chi ancora non se la sente di uscire. Siamo sempre a disposizioni per ordini e consigli, scriveteci via mail».
Intanto i librai ricordano Luis Sepùlveda, morto il 16 aprile per coronavirus e ospite a Como proprio per iniziativa del circuito Ubik nel 2018, con diverse iniziative in tutta Italia, domani 4 maggio. Ogni libreria potrà dedicargli una vetrina, una lettura, una fotografia, ricordi personali, una firma su un suo libro utilizzando i social media con l’hashtag #libreriepersepulveda. Un grande tributo collettivo allo scrittore cileno amico dell’Italia e appassionato, come aveva confessato in una intervista al “Corriere di Como”, del grande erudito dell’antichità Plinio il Vecchio, autore della Naturalis historia, di cui apprezzava l’incessante curiosità.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.