Risate con i Legnanesi e con le sorelle Materassi di Aldo Palazzeschi

altLe esilaranti disavventure della famiglia Colombo, sabato 13 e domenica 14 dicembre dicembre (ore 21.15), approdano al Teatro Fumagalli di Vighizzolo di Cantù. “La finestra sui cortili”, nuovo spettacolo dei Legnanesi (nella foto) – ovvero Antonio Provasio, Enrico Dalceri, Luigi Campisi – riportano sul palco la Teresa, la Mabilia e il Giovanni per far divertire insieme agli altri personaggi che animano l’ormai mitico “cortile”.

Le finestre che si affacciano sui cortili per i popolani che vi abitano sono una specie di intrattenimento televisivo, la tv dei “pover crist”, uno schermo virtuale che permette alla famiglia Colombo di tenere d’occhio tutto quello che succede nel loro piccolo mondo. Lo scompiglio si presenta un bel giorno quando si scopre che qualcuno ha rubato la porta del “monumento” del cortile, ovvero il gabinetto comune. La necessità di acquistare una nuova porta darà il via a una serie di incomprensioni, litigi e battibecchi. 

Come sempre, a caratterizzare lo show dei Legnanesi, un ritmo serratissimo di battute e riferimenti all’attualità, tra quadri musicali che ricalcano le atmosfere e la tradizione della classica rivista all’italiana. Biglietto unico: 40 euro. Info: 031. 733 711; info@teatrofumagalli.it.
Venerdì 12 dicembre, invece, il Teatro Foce di Lugano, per la rassegna “Teatro&Cabaret” vede protagonista la compagnia amatoriale Neo-Kalambouri che porta in scena “Sorelle Materassi”, una testo tratto dall’omonimo romanzo di Aldo Palazzeschi. Una storia salace e arguta, ancora di grande attualità, che ben delinea le psicologie dei personaggi: due zie bigotte e laboriose che vedono la loro tranquilla routine sconvolta dall’egoismo del nipote fannullone.
Teresa e Carolina, le zie, hanno facoltose clienti, giovani e vecchie, future spose o zitelle, che possono permettersi i capolavori usciti dalle loro sapienti mani di ricamatrici. Dopo che il padre ha dilapidato la fortuna di famiglia, infatti, le due poverette si sono rimboccate le maniche per pagare tutti i debiti. Le due ormai vivono solo per il lavoro, ma a turbare la loro routine arriva un nipote quattordicenne, Remo, affidato loro dalla madre sul letto di morte. La presenza del ragazzo, primo maschio in casa da tanti anni, sconvolge le due signorine. La regia dello spettacolo è di Theo Boletis. Ingresso: 12/15 franchi. Prenotazioni 04179.216 93 09; www.agendalugano.ch.

Nella foto:
Cabaret
 i celebri Legnanesi protagonisti a Vighizzolo con la pièce “La finestra sui cortili”;

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.